top of page
  • Immagine del redattoreFrancesca Pedrini

Tendenze dei Social Media per il 2024

Il mondo dei social media è in costante evoluzione, e il 2024 non sarà da meno. Mentre le piattaforme social si adattano alle mutevoli esigenze degli utenti e alle nuove tecnologie, emergono nuove tendenze che influenzeranno il modo in cui le persone comunicano e interagiscono online!




Ecco un elenco delle principali Tendenze dei Social Media per il 2024:


1. Video a 360 gradi e realtà virtuale

Uno dei trend più affascinanti per il 2024 è l'esplosione dell'uso dei video a 360 gradi e della realtà virtuale (VR) sui social media. Questi formati audiovisivi offrono agli utenti un'esperienza immersiva e coinvolgente, consentendo loro di esplorare virtualmente luoghi, eventi e prodotti senza mai lasciare la comodità delle loro case. La realtà virtuale sta diventando sempre più accessibile grazie all'evoluzione delle tecnologie e alla diffusione di dispositivi quali visori VR e smartphone.


Questo ha portato a una crescente domanda di contenuti VR sui social media, con piattaforme come Facebook, Instagram e YouTube che supportano ora la visualizzazione e la condivisione di video a 360 gradi e VR. Questi formati offrono un'opportunità unica per le aziende di coinvolgere il loro pubblico in modo innovativo e coinvolgente, creando esperienze immersive che lasciano un'impressione duratura.


2. L'UGC si evolve, e diventa contenuto guidato dai brand

Negli ultimi anni le aziende hanno sfruttando il potere del contenuto generato dagli utenti per creare relazioni più autentiche e significative con il loro pubblico. Repostare i contenuti creati organicamente dagli utenti incoraggia la creazione di nuovo materiale, aumentando l'engagement e la fiducia del pubblico. Questo trend ha subito di recente un'evoluzione: la nascita degli UGC Creators. Ma cosa sono? Gli UGC Creators sono utenti che per lavoro creano contenuti per i brand. Contenuti di qualità, mettendoci la faccia, naturali, seguendo le guidelines dettate dall'azienda, perché è proprio sui canali dell'azienda che verranno pubblicati. Parliamo quindi di persone che per lavoro prestano il volto (ma non solo, realizzano tantissime tipologie di video anche senza "metterci la faccia") ai brand e che ad un costo contenuto cedono i diritti di utilizzo all'azienda che potrà utilizzare quel video per advertising, promozione, etc.


Questi contenuti sono autentici e genuini, e spesso hanno un impatto maggiore sulla percezione del marchio rispetto ai contenuti creati direttamente dalle aziende.


3. Intelligenza artificiale

L'intelligenza artificiale (AI) sta rivoluzionando il modo in cui le aziende creano contenuti video sui social media.


Grazie all'uso di algoritmi avanzati e machine learning, le piattaforme sociali possono generare contenuti video "impossibili" e fantasiosi, che attirano visualizzazioni e coinvolgono gli utenti in modi nuovi e creativi. Questi contenuti video innovativi e coinvolgenti possono catturare l'attenzione degli utenti sui social media, aumentando la visibilità e l'engagement delle aziende che li utilizzano.


Hai già visto il video realizzato con Intelligenza Artificiale da JD Sports con North Face a Londra? Hanno "vestito" il Big Ben! Clicca qui o sull'immagine per guardare il video!


video virale intelligenza artificiale tendenze social media the north face e jd sports vestono il big ben


4. Contenuti a lunga durata e la ribalta di Pinterest

Infine, una tendenza emergente è l'aumento dell'importanza dei contenuti a lunga durata. Attenzione: non in termini di lunghezza video, ma nel senso di contenuti progettati per essere rilevanti e utili nel lungo termine, anziché solo per un breve periodo di tempo. Le aziende devono concentrarsi sulla creazione di contenuti evergreen che rimangono rilevanti nel tempo e che performeranno a lungo.


Da questo punto di vista Pinterest è un'eccezione unica nel mondo dei social media quando si tratta della longevità dei contenuti. Mentre su altre piattaforme come Facebook e Threads, un post può avere una vita utile di soli pochi giorni o addirittura ore, i pin su Pinterest possono continuare a performare per mesi, anni e anche oltre.

Questo perché Pinterest è un motore di ricerca visuale, dove le persone cercano e salvano idee e ispirazioni per progetti futuri. Di conseguenza, i pin che crei oggi potrebbero continuare a raggiungere nuovi utenti e generare traffico per il tuo sito web molto tempo dopo essere stati pubblicati. Questo rende Pinterest un investimento a lungo termine, dove il lavoro che metti oggi potrebbe continuare a dare frutti nel tempo.





Il 2024 promette di essere un anno pieno di nuove tendenze e opportunità nei social media. Con l'evoluzione delle piattaforme e delle tecnologie, le aziende devono essere pronte ad adattarsi e a sfruttare al meglio queste nuove tendenze per rimanere competitive e rilevanti nel mondo digitale.


Sei in cerca di una realtà che ti supporti per migliorare o strutturare la tua presenza online? Contattaci per informazioni!

Comments


bottom of page